Gorgiera: Noblesse Oblige

Se nel XVI-XVII sec furono Caterina e Maria De’ Medici a dettare legge negli usi e costumi dell’alta nobiltà con gorgiere, mentoniere, pizzi e merletti di alto artigianato veneziano, che furono ammirati in tutta Europa, la Moda oggi riporta in voga queste nuove cornici che avviluppano il collo, insieme a colletti accessori e altri dettagli gorge(letteralmente=gola) che conferiscono quello speciale tono blasé, tipico di un’aristocrazia inaccessibile.

La gorgiera è quella struttura a collare pieghettata, simbolo dell’abbigliamento maschile e femminile aristocratico. Pur se scomoda e di grande impaccio per i movimenti naturali del corpo, trova nella sua struttura e funzione una lettura diversa ai giorni nostri, rispetto al passato. Questa lettura si avvale di ricerca formale che va oltre all’abito e spazia nel campo degli accessori ultramoderni, sviluppandosi nell’ambito delle tecnologie di disegno laser. Meravigliosi i gioielli metallici stratificati in leggeri e flessibili fogli di metallo “ricamato a laser” della designer cinese Yuanzi Wang che possiamo ammirare nelle seguenti immagini, risalenti al 2012. Nuove ispirazioni provengono dai giovani stilisti, sia per l’haute couture che per il bridal fashion.

LTVs_yuanzi-wang_08 LTVs_yuanzi-wang_10

Nuovi bijoux contemporanei prendono forma, come i collari di Silvia Beccaria. E’ quell’aria di distinzione, di cornice del volto che una gorgiera sa dare, come anche la luce che si riflette sul viso, rendendo la donna eterea, monumentale, statuaria come in una posa, ammirabile come in un quadro tra il Rinascimento e il Barocco.

fraisessilviabeccariaitgorgiera

Il collo, zona erogena per eccellenza, tabù erotico della sensibilità personale, viene avvolto da trine e tele inamidate. Diventa simbolo di distinzione e di riservatezza, la pudicità di chi non si concede facilmente.url-6

 

Il Nuovo Rinascimento di Alberta Ferretti per le Sfilate Autunno Inverno 2015-16 accenna alla dama aristocratica, ai dettagli distintivi e sobri, celebrando usi e costumi dei popoli, accenni etnici sommessi.

Alberta Ferretti - Runway & Close-ups - MFW FW2015 url-8 url-9 url

Oltre al lusso e alla raffinatezza implicita, oltre al sogno di dame e cavalieri, oltre all’utilizzo di colletti, pettorine della nuova tendenza infantile, di cui tratteremo più nel dettaglio in altra sede, c’è poi un filone più gotico e dark.

Quello che fa della gorgiera presa in essere, un accessorio sexy e un pò sadico, un pò misterioso ed esoterico, soprattutto se nera, soprattutto se abbinata a bustier, pelle e piercing.

gorgiera-e-turbanti

Abiti da cerimonia supercool

gucci_008_2000_jpg_756_north_320x_white

Se anche voi credete che esista davvero lo Zeitgeist, lo spirito dei tempi, e che esso valga da encomio piú di ció che puó apparire scontato e usuale, ecco gli abiti da cerimonia che secondo noi possono fare la differenza.

Come andare oltre lo scontato, il classico, il previsto ce lo insegna il carattere beffardo, magnetico e imprevedibile della Moda. Ciò che é di moda sorprende per antonomasia, questo lo sappiamo. Ma scoprire le chicche tra le innumerevoli proposte degli stilisti non é da tutti.

Noi ci siamo messi nella veste di trend-setter per carpire insieme a voi il supercool del momento. Quell’outfit che vi farà apparire nuove, diverse, irresistibili, capace di distinguersi nella massa dei <vestitini della Domenica> che altro non sono se non la reiterazione di se stessi, soprattutto se in occasione di una cerimonia, di un evento importante, di una data da ricordare e immortalare.

Allora, se anche voi credete che esista davvero lo Zeitgeist, lo spirito dei tempi, e che esso valga da encomio piú di ció che puó apparire scontato e usuale, ecco gli abiti da cerimonia donna che secondo noi possono fare la differenza.

Abbiamo aperto il post con uno scatto della sfilata di Gucci, non a caso!

Ecco di seguito la proposta di Gucci ultra-chic: il pijama con patchwork di stampe colorate e fiorite, indossando il quale nessuna donna passerà inosservata.

blusa-e-pantalone-multicolor-gucci

Ma proseguiamo con proposte e novità adatte ai contesti piú disparati in ambito stilistico. Da eventuali spose e matrimoni boho-chic, ad eventi dall’aria rilassata e mistici dallo spirito New-Age al mood cosmopolita e colto, oppure naturalista e sofisticato, abbiamo preso in considerazione anche cerimonie rock o punk.

Forme fluide e composte, dettagli informali e destinazione d’uso polivalente, dal gran gala al matrimonio per Pronovias, in questo elegantissimo modello cipria dall’animo retrò.

LASIN_B

Dal rigore e dalla pulizia del cipria di Pronovias passiamo al netto, fresco e giovane elegante ad opera di Antonio Marras. Abiti dalla linea pulita, animati da campi di colore distribuiti con rigore grafico. Perfetto sia per le giovanissime che per la donna sofisticata e chic. Ci convince anche la proposta piū preppy di vestitino chemisier con colletto e ruches nei colori piū vivaci.

Screenshot_2015-07-10-12-10-18~2 Screenshot_2015-07-10-12-10-12~2Screenshot_2015-07-10-12-09-35~2

Restando in tema di delicatezza e pulizia, ecco la proposta firmata Chanel, senza fronzoli, interessante sia nei tagli che nei dettagli, con un ricercato fashion twist che manda nell’oblio il classico e lo scontato, senza per questo eccedere.

Screenshot_2015-07-11-09-29-10~2

Rosa e menta fresca, con fiori applicati e frou frou nella perfezione del tailor made o con delicati ricami di perline, per i completini e i vestitini Blumarine. Adatti a tutte le occasioni da confetti.

Screenshot_2015-07-12-16-04-48~2

Screenshot_2015-07-12-16-04-24~2

Rigore e perfezione sartoriale ancora per Antonio Berardi. Eleganza in bianco e nero perfetta per tutte le occasioni.

Screenshot_2015-07-10-11-42-13~2

Screenshot_2015-07-10-11-42-07~2

Bianco e nero per questo splendido completo di Hussein Chalayan.

Screenshot_2015-07-10-12-14-10~2

Blumarine nel nero propone l’abito lungo, ma anche corto, nel gioco di trasparenze intriganti, balze e arricciature. Perfetto per cerimonie in stile.

Screenshot_2015-07-10-12-11-55~2

Clhoė ci lascia allo stesso modo senza fiato nei suoi modelli drappeggiati da fetuccie sui morbidi chiffon panneggiati. Magnifico anche il pizzo nero su base naturale.

Screenshot_2015-07-10-11-38-31~2 Screenshot_2015-07-10-11-38-41~2

Alexander Wang “ci da il la” per le cerimonie rock e punk con l’abito sottoveste abbinato a scarpe roccabilli, mentre il chiodo in pelle flower power sull’abito lungo floreale ė firmato Alexander McQueen.

Screenshot_2015-07-10-11-44-43~2 Screenshot_2015-07-10-11-44-07~2

Per le bohemian anche lo stile lingerie può andare. Nella versione con corsetto Blumarine farà un po’ più boho chic di lusso.

Screenshot_2015-07-10-12-12-27~2 Screenshot_2015-07-10-11-43-57~2

Se amate i colori saturi e brillanti, ecco 2 proposte imperdibili: tubino Altuzarra con dettagli ad arte informale e scarpette con piume di struzzo, oppure il completo easy arancio all’ultima moda, con top con peplum e gonna lunga, di Hussein Chalayan.

Screenshot_2015-07-10-12-06-34~2 Screenshot_2015-07-10-12-14-33~2

I Trend piū calienti per le scarpe Autunno-Inverno 2015-16

Sfilate all’insegna della diversitá e della bizzarria per le scarpe che ci faranno sognare nel corso della prossima stagione. Siamo ancora nel pieno dell’Estate 2015 e nonostante ciò non riusciamo a resistere alla tentazione di darvi le nostre anticipazioni su quelli che saranno i trends più sorprendenti per le scarpe piū alla moda del prossimo Autunno Inverno 2015-16.

altuzarra-resort-16-3

Si sono concluse le sfilate giá da un po’ e se è vero che gli abiti sono al centro del nostro interesse é anche vero che abbassando lo sguardo sui passi decisi e aggraziati delle top-models, siamo rimasti letteralmente abbagliati ed esterrefatti dall’ampio range di creazioni esclusive, quanto variegate, dei top designers di tutto il mondo.

MTMwNzgxODM4NDUxOTcyNTc0

Ecco i particolari e i dettagli stilistici che ci hanno colpito ed entusiasmato di piū:

1) Mix di Colori e Materiali. Scarpe bicolore o tricolore, fatte di colori, inserti o materiali diversi. Il tacco di un colore, la tomaia di un altro, per esempio, oppure inserti di pelle metallica, mixati con camoscio colorato.

Boss-clp-RF15-5052_oggetto_sfilata_430x620_oggetto_editoriale_720x600

2) Nuovi Prototipi. Le scarpe del 2016 si sviluppano ulteriormente nei nuovi sorprendenti ibridi inventati dai designer tra forme classiche. Prendono forma nuovi sorprendenti modelli e prototipi, un po’ come accaduto per gli abiti che hanno vissuto Mix di forme come ibridi gonna/pantalone/tuta mantelle e abiti, corto e lungo, coperto e scoperto. Ai piedi nuovi match caratterizzano la stagione a venire: tra ankle boot(stivaletti alla caviglia) e sandali, tra stivali e stiletti, tra mocassini e sneakers, tra tacchi e sneakers, come giá visto in precedenza, tra loafer e scarpe tecno. Come chiamarli? Sandal-boot? Stivandolo?

Scherzi a parte, si vedano le immagini di seguito.

MTMwNzgyOTkxMzgyMjc4MTE0

MTMwNzgyOTg1MjA4MjM5Mzc4

MTMwNzgyOTc3NjkyMDQ2NjEw

3) Scarpe e stivali pelosi come animaletti. Scarpe flat che sembrano piccoli cagnolini Chiuaua e stivali con inserti da Yeti, all’ordine del giorno, un nuovo stile cozy che ricorda il glam scaturito dagli stivaletti comfy e pelosi firmati Hug, cosí come il fascino delle donne nomadi della steppa, l’accento etnico rimane sempre ai limiti dell’urbanistica chic. Sarà un trend dal successo assicurato.

MTMwNzgyOTY5NjM4OTk1OTc4

4)Tacchi protagonisti. La prossima stagione vedrà i tacchi protagonisti nelle forme artistiche più insolite e inimmaginabili. Tacchi in bilico o fermi e grossi come colonne, sovradimensionati o quasi invisibili, altissimi a sfidare equilibri disumani oppure medi,tacchi scultura e tacchi trasparenti che sembrano di ghiaccio, tacchi geometrici a cono e cilindro, tacchi composti da forms 3d, tacchi a tronchetto, tacchi a spillo e a rocchetto, tacchi con le ante che si aprono come un armadio, tacchi decorati, tacchi borchiati, insomma, tacchi!

MTMwNzgyOTY1MDc1NjAzNDI2

MTMwNzgyOTY1ODgwODg2NTQ2

MTMwNzgyOTg1MjA4MjM5Mzc4

5) Ritorno al Futuro! Scarpe futuristiche, steam-punk, metafisiche…, scarpe alla Mad Max. Non mancano i nuovi stivali da gladiatori urbani anche in stile bandage…

MTMwNzgyOTcyNTkxNzk2MTk0

MTMwNzgyNDQ1OTIxNDA5NTAy

 

Bikini e Swimwear al Top per l’Estate 2015

Tempo di mare, vacanza, baie assolate, mari azzurri e paradisi incontaminati o della vibrante vita da spiaggia dei resort mediterranei?

Se ci fosse una teoria delle stringhe valida anche per l’universo del beachwear, questo sarebbe davvero l’anno giusto. Al Miami Fashion Week i marchi più trendy presentano una serie interminabile di nuove forme di costume.

Il Monokini, un mix tra il classico due pezzi e il costume intero, sarà il protagonista delle spiagge. Ma non vedremo più il solito bikini, il solito monokini, o il costume intero classico, bensì veri e propri attorcigliamenti di stringhe di tessuto attorno alla modella, frange, tagli diagonali, asimmetrie, stringhe e fetuccine sui fianchi, nella schiena, fasce che bendano il corpo e giocano sulla pelle nuda.

E’ tempo di bandage swimwear, monokini. Gli esotici costumi con stampe tropicali invece riportano frappe e voilant, anche sui monocromi nei colori più accesi.

Il monokini macramè indossato dall’avvenente Alessandra Ambrosio, firmato Victoria Secret é giá diventato must-have. Lunghe frange si muovono sui fianchi partendo dal dettaglio macramè.

url-10

Fettuccine e laccetti supersexy in alcuni casi al limite dell’osē, percorrono le silhouette, i seni,  i fianchi, nelle linee di costumi provocanti e ammiccanti. Vediamo la proposta variopinta, un po’ fluo, con outline nero sui tagli strategici del monokini Aquarella Swimwear 2015.

Un bellissimo monokini senza spalline e stampa jungle astratta, spotlight sull’inguine e baschina che rivelano un nudo ultra sgambato sui fianchi. Impossible resistere a tanto sex-appeal!

Poi il gioco sensuale di fettuccie e stringhe dei costumi monokini neri…url-2url-6url-11url

Macramè e crochet…..

What-Bikinis-To-Wear-This-Summer-2015-Swimwear-Swimsuits-15bikini-swimsuit-trend-2015-won,menfashionstylex

Ecco come apparire al meglio con il vostro nuovo beachwear di tendenza, solo quello più cool del momento, ovviamente.

Abbiamo un sacco di idee e proposte da mostrarvi, preparatevi!

What-Bikinis-To-Wear-This-Summer-2015-Swimwear-Swimsuits-13What-Bikinis-To-Wear-This-Summer-2015-Swimwear-Swimsuits-28url-8

Frappe, ruches o voilant come ornamento. Richiami etnici azzeccati per le stampe Incas.
url-9

Immagine 10url-3 url-7

Il trend one-shoulder sarà apprezzato sia per monokini che bikini, in versione bandage o no.

What-Bikinis-To-Wear-This-Summer-2015-Swimwear-Swimsuits-26url-5

Scegliete il vostro must have per un’estate super glamour!   condividere questo video!

 

Poppy Red

Rosso papavero, aka Poppy Red, è il rosso vitaminico dell’Estate! Lanciato con grande successo già nel 2013 ritorna a fare stragi di cuore tra le fashion-addicted. E’ un colore acceso, pieno di energia e vitalità, che dona un pò a tutti i tipi di donna.

Immagine 24

A volte sembra un po’ fluo, o vicino al rosso corallo, altre sembra più vicino all’arancione, dipende dai toni, dalla tintura e dai tessuti.

Del resto ponetevi di fronte ad un spettacolare campo di papaveri e diteci cosa vedete.

url-22
url-21PHOTO © TEAM PETER STIGTER   FILENAME IS DESIGNER NAME  SPRING/SUMMER 2015

Quest’anno gli abbinamenti sono davvero spigliati. Look marinaro, righe, pois saranno i colori perfetti per sembrare un po’ Fifties, ma non si disdegneranno anche match con colori accesi come ad esempio il fucsia.fantasie-moda-estate-2015-744x445

Il bianco e il nero tenderanno ulteriormente a valorizzare la forza di questa nuance.
url-23url-25

Al Met Ball Gala 2015, tenutosi presso il Metropolitan Museum of Art di New York, hanno sfilato i look delle star più fashion del momento, dal giallo imperiale di Rihanna allo splendente abito rosso con collo di taglio orientale, satinato, con gonna a ruota e ricami stile “Terra di Mezzo” di Karolina Kurkova, firmato Tommy Hilfingher, assolutamente in linea col tema dell’evento.

Argomento di quest’anno era infatti “China: Throught the Lookin’Glass”, focalizzato sull’ influenza della cultura cinese sul mondo dell’Arte e della Moda occidentale.
url-18E Versace veste 2 esperte di Moda come Heidi KlumEva Herzigova con il suo rosso papavero ammaliante.

Immagine 27Immagine 28

Facendo riferimento alla teoria dello spettro dei colori, tenete ben presente che il verde e l’azzurro sono colori supplementari del rosso… e insieme creano un effetto ottico magico, quello di creare movimento tra i colori. 

Quindi ecco uno swimwear perfetto per mettersi in luce, che vi farà brillare con l’azzurro celeste del mare e tra la verde vegetazione. Si vedano a questo proposito i bellissimi scatti del poppy-red swimwear.

Sauvage Swimwear

url-26

Concludiamo con una testimonial d’eccezione: Beyoncè.

url-29url-30

Il sensuale soft: One-Shoulder

Colpo di scena per il nuovo stile seducente in maniera soft: il One-shoulder. I top, gli abiti da sera & cocktail e persino i costumi da mare quest’estate saranno monospalla.

url-39

Per la stagione Primavera Estate 2015 sfoggeremo vestiti e tuniche da cocktail, saranno perfetti da indossare per una serata fuori a divertirsi con gli amici nella calda frizzante atmosfera estiva o durante serate eleganti, con una sensualità briosa e leggera.

cocktail-dresses-spring-summer-2015-9

Alcuni capi one-shoulder glamour e sexy hanno un effetto tunica o liscio, semplicemente asimmetrico, altri hanno una sola spallina o bretella, oppure sono articolati in un insieme di tagli e dettagli.

Molto trendy questo modello di abiti corti a tunica drappeggiata in jersey a stampa floreale, presentato nella Collezione PE 2014 da Albino.

url-36

E’ stampa floreale anche per l’abitino morbido, corto e asimmetrico, perfetto anche per il giorno, di Jill Stuart.TrendsSS15ToWear-11

Talvolta una ruche o una frappa da gitana accompagnerà lo scollo obliquo, talvolta un profilo. Anche le forme più loosy e fluide sono azzeccate.

url-40

Per coloro che non potranno rinunciare all’abitino nero proponiamo questo splendido tutte ruches di Bottega Veneta.

url-48

Lo swim-wear monospallina porterà aria di novità, rispetto ai modelli di bikini e costumi interi più classici, visti e rivisti.

H&M propone diversi modelli di bikini monospalla monocromi e stampati come quello in nero di seguito, con frappa leggermente arricciata sullo scollo.

url-45

Elegantissimo e solare è il costume intero monospalla con stampa pittorica firmato Lenny Niemeyer.

url-47url-41

Super-sexy il nuovo bikini Victoria Secret con stringhe e spalline one-shoulder incrociate.

url-46

Nella versione one-shoulder ci sono anche i capi monomanica, che lasceranno invece un solo braccio nudo giocando nel contrasto svestito-vestito col braccio opposto obbligatoriamente con manica.

Persino la bellissima tuta, altra forte tendenza di stagione, è monomanica, one-shoulder.

Quattro tendenze in un capo solo per la bellissima tuta bianca firmata Versace: 1. il trend one-shoulder; 2. il trend total white; 3. il trend pantaloni anni ’70 a zampa; 4. il trend tuta. Non potrebbe essere più alla Moda!

AV_1

 

 

 

 

 

 

 

Bohémian Fashion: Be Free

Il bohémian fashion è un nuovo eclettismo di stili dall’anima nomade, con un comune denominatore: Freedom!

Legato infatti a questa estetica è un life-style all’insegna della libertà personale, dell’autodeterminazione, dell’arte, della natura, del viaggio, dell’esperienza di vita. E’ una sorta di ribellione silenziosa ai canoni precostituiti e al conformismo.

11117589766

Il boho riflette prima di tutto un atteggiamento, riflette una voglia di vivere se stessi in maniera non stereotipata.

La vera boho è una che pensa e agisce un pò fuori dagli schemi, out-of-the-box. Se è difficile, tuttavia, racchiudere in una categoria, o peggio, in una moda, qualcosa che nasce da una scelta imprevedibile, nomade, on the road, da qualcosa che si evolve, che è multi-etnico, multi-culturale, aperto, possiamo concepire la vera donna boho come una persona che sceglie i capi in base al luogo, al momento, alla voglia, al proprio gusto.

Mercatini, armadi della nonna, capi rivisitati, nuove proposte del prêt-à-porter che s’ispirano a questo stile oppure no, queste le risorse delle nuove bohèmien. Lo splendido outfit che segue, firmato Roberto Cavalli, ad esempio, viene selezionato dai pinner filo-bohemian style di Pinterest per includerlo nelle bacheche boho fashion.

CavalliBoho

Sono andate delineandosi in queste scelte delle comunanze e delle consuetudini. Temi guida sono l’epoca pre-vittoriana, i primi del ‘900, i fine anni ’60 e i ’70, gli hippy, i dandy, le sottoculture, le groupie e i roady, lo shabby, l‘ecologia, la natura, la musica.

Tipici capi boho sono considerati quelli a stampa floreale, spesso con trame, ricami o disegni etnici come il cachemire indù, l’ikat, o il batik. Le sete, i cotoni, i filati e tessuti naturali, la pelle, il camoscio, sono i prediletti. Maxi-gonne, abitini leggeri con fantasie colorate e geometriche, camicie kimono, cardigan, pantaloni orientali, pantaloni a zampa d’elefante, capi all’uncinetto, mussoline e chiffon, bikini e costumi, abiti da spiaggia, camoscio. Nel filone delle sottoculture appaiono mix tra look da rock-star e hippy.

Si pensi allo stile di vita di Pamela Des Barres, prima vera groupie della storia, che oggi firma una linea, la Groupie Couture, la moda delle ragazze groupie, apparse a partire dagli anni ’60 e protagoniste della rivoluzione culturale e sessuale degli anni ’70. Le groupie sono fan scatenate disposte a tutto nel sostenere e seguire band musicali durante le loro tourneè. Sono sostenitrici e regine del back-stage con tutto ciò che ne concerne: vita sregolata, vita sessuale promiscua o libertina, etc. In realtà questi atteggiamenti che sembravano superficiali e leggeri spesso celavano vere e proprie attrazioni fatali con le rock-star. Amori come quello tra David Bowie ed Angie, ragazzina che lo aveva seguito nei concerti, si sono compiuti nel matrimonio.

url-34

 

Le calzature estive generalmente sono sandali a stringhe in cuoio, o scarpe comode e originali, zoccoli, infradito, e per le stagioni meno calde saranno stivaletti alla caviglia nei colori naturali o neri, stivaletti un po’ western, ma per le più punk-rock anche stivali, anfibi, stivaletti da moto.

I gioielli sono sempre tribali, etnici o non convenzionali, provenienti da tutto il mondo e da tutte le tradizioni come in una vera e propria New Aquarian Age. Tipici sono anche gli accessori per il capo, come le fettucce e i nastrini da legare sulla fronte, i cappelli, di paglia o western, i crochet, i macramè.

Decorazioni e ornamenti particolari molto femminili, adornano gli arti, mani, piedi, caviglie, qualsiasi angolo del corpo. Vedremo tra le decorazioni in stile boho, bracciali, orecchini, piercing, anelli, accessori per il dorso della mano, infradito all’uncinetto da mettere al piede, cavigliere, dettagli decorati per capi fuori dall’ordinario.

Boho Chic Style. if you are interested in boho and vintage jewelry, please, visit myvintagespirit.com

NecklaceBoho-Style

Persino gli abiti da sposa Bohèmian sono scelti da donne che non vogliono essere date per scontate, non vogliono semplicemente “vestirsi da principessa”, non fa per loro, vestirsi da “se stessa” è la priorità, in un giorno così importante. Scelgono spesso uno stile bucolico, talvolta shabby, o hippy, e indossano abiti in sangallo, all’uncinetto, kaftani, etc… abiti retrò, abiti romantici o drammatici, ultra-femminili ma non costrittivi, si sposano sulla spiaggia, in un fiume, su un dirupo in un canion, in mezzo al deserto, in mezzo alla natura o in un posto di riferimento culturale o spirituale per loro importante.

Bridal-boho

Nascono così negozi online, dedicati esclusivamente a questo onnicomprensivo stile Bohémian ove si possono effettuare i propri acquisti online, quali l’australiano The Freedom State, o come il famoso Free People, ove vengono commercializzati brand di stile Fashion Boho più o meno grandi, più o meno conosciuti.

 

I temi colore più cool dell’Estate 2015 in diretta dai Paradisi tropicali.

La moda è fatta anche di questo: suggestioni, visioni, ispirazioni. Se il Marsala 18-1438 Pantone   ⓒ è stato decretato colore dell’anno dalla maggiore autorità mondiale in fatto di palette nell’ambito della progettazione decorativa e industriale, quale il Pantone Color Institute, la tavolozza estiva si compie nei colori di una Primavera Estate 2015 che noi equipariamo a  paradisi esotici, oceani, isole e folklore. Eccoli: l’Aquamarina, lo Scuba Blue, il Lucite Green, verde acqua, il Classic Blue, il Toasted Almond, lo Strawberry Ice, il Tangerine Orange, un mandarino acceso, il Custard Yellow  e il Gracery. http://www.pantone.com/why-marsala

Pantone_Color_of_the_Year_Marsala_Color_Intelligence_Bannersumatraurl-42

Quasi in punta di piedi varco la soglia del mio bungalow, uno dei pochi fabbricati sull’isoletta raggiunta con una scricchiolante barchetta locale, al largo delle coste indonesiane di Sumatra, minuscola e sperduta.

Il sole brilla, si riflette una luce splendente su lievi e luccicanti increspature di un mare calmo e cristallino che dondola trasparente su fondali preziosi. All’ombra degli arbusti a riva, la superficie dell’acqua irradia. Sembra ci sia un po’ di frescura sul letto del fondale.

classic-blue

Un alito di vento gentile, persistente, rimesta la mia blusa di chiffon, quella comperata al mercatino di Padang, di un azzurro intenso e brillante. Tremolando si gonfia come un kite e mi scopre la pelle dorata, tiepida e carezzevole come un’albicocca.
strawberry-ice1

Sento l’odore della menta verde invadere le narici. Sospiro alla vista di quella baia verde acqua che si scorge tra le palme.

tangerine

Laggiù dove il mare si fa più profondo non si scorge nemmeno una vela, ma solo una monumentale calma. Ecco com’è la pace assoluta: “E’ blu”. Quanto è immenso l’universo marino e quanti marinai lo interpellarono nei tempi!

glacier-grey

Raggiungo quel detrito di legno, lo abbiamo istituito come tavolino. Sotto quel mini-gazebo arrangiato, buttato su alla bell’e meglio, fatto di quei pezzi rimediati di arbusti umidi, il mio variopinto pareo arancio tangerine, bianco e blu cobalto, mi fa da tenda. Mi accuccio lì sotto e i grafismi della stampa cachemire si animano al soffio della brezza marina. Con la loro ombra e col riverbero di un riflesso balenante, mi disegnano il volto. Palpiti lesti di frescura sussultano di brevi raffiche.

Nella libera e leggiadra corsa verso riva, i piedi nudi scompigliano d’orme la distesa incontaminata di fine sabbia bianca corallina che abbaglia la mia vista.

Il sole è appeso a uno zenith.

urlLe mie labbra si fanno umide, le assaporo con la lingua. Baciami mare!
scuba-blue

Indietreggio  lenta. Aggraziata sopraggiunge la ragazza indonesiana, quella del chiosco, nel suo colorato baju kurung e nel suo sorriso, vuole porgermi il cesto di frutta.

Sorseggio il mio cocktail arancione al mandarino.

fausto-puglisi-ss15

Mango e papaya, fruit passion e limone. Spreme di succo il palato.

toasted-almonddurl-39

In quel tepore al profumo di fragranze marine, lancio un’occhiata sul mare.

Un’orda di gioiosi delfini si leva. Sorpresa! a soli trenta passi dalla mia vista. Mi apro con meraviglia verso l’orizzonte azzurro, ove i piccoli faraglioni e le distanti isolette verdi punteggiano il panorama.

Grigi e lucenti balzano all’unisono, in una sincronia di lanci impenitente. Guizzano idrodinamici questi esseri marini, disegnando parabole perfette, spruzzando squizzi dai tuffi sul mare.

Emettono sfavillii di una pelle sdrucciolevole e bagnata, liscia e soffice come marshmallows.

glaciergrey-trends

Una visione che funge da vero e proprio omaggio alla nostra palette di colori estivi per quest’anno 2015, che noi chiamiamo Laguna Blu. E’ per le adoratrici del mare, del pianeta, del Dio Nettuno e di tutti gli esseri marini, per le azzannatrici di frutti esotici e meloni, di pesche, di ciliegie e fragole, per le nuotatrici e le tuffatrici.

Non perdete i prossimi articoli. Vi mostreremo le interpretazioni più originali e riuscite di questa magnifica palette in diretta dalle sfilate P-E 2015. Vi auguriamo una lieta estate!

 

Nuove Espadrillas: reiterazione propizia di un trend estivo

Molti di noi ricordano le espadrilles, dette anche alpargatas o espartenas, come la calzatura estiva per eccellenza in gran voga negli anni ’80, lanciate dal protagonista di Miami Vice.

Curioso scoprire invece che si tratta di calzature originariamente utilizzate nelle campagne spagnole, adottate poi da artisti di fama mondiale come Pablo Picasso e Salvador Dalì e da vacanzieri di spicco quali la séduisant Brigitte Bardot presso i mitici beach-resorts come Costa del Sol, Saint Tropez o la Côte d’Azur.

Espadrilles-Miami-Vice

Presso il Bata Shoe Museum di Toronto viene custodito uno dei primi esemplari ritrovati, un pò sfilacciato e a forma di infradito. Ebbene, questa specie di avo sembra risalga addirittura al finire del XIII sec e che provenga dalle aree dell’Occitania e della Catalogna, ove da un secolo a questa parte, tuttora resistono piccole realtà manifatturiere. La provenienza dai Paesi Baschi della Spagna sembra essere estesa. Tra i nomi dei primi produttori spicca quello della famiglia Castañer che già dal 1927 inaugurò un’attività calzaturiera che fece conoscere le scarpe di iuta al Mondo.

dalì

Originariamente, le espadrilles si presentavano come calzature piatte, semplici e comode come pantofole, leggere. Nella loro forma più tradizionale e originale sono confezionate in tela nella tomaia in canvas, con la suola flessibile composta da un intreccio di filato grezzo di iuta, in un materiale altamente igroscopico, due o tre volte più rispetto ad una fibra idrofila come il cotone.

espa2

Andando a ritroso indietro nel tempo, partiamo dalla fine degli anni’40 per proseguire agli anni ’50, prendendo ispirazione da icone di stile d’eccezione. Tra le grandi fans e assidue fruitrici di espadrilles, incontriamo leggendarie attrici come Rita Hayworth, Grace Kelly, Brigitte Bardot, immortalate in scatti d’epoca a testimonianza di una tendenza che è divenuta classico.

Arriviamo quindi al vasto campionario di proposte ricomparso ai giorni nostri, in particolare nell’ultimo quinquennio, all’interno degli studi di progettazione stilistica delle maggiori case di moda.  Campionario tuttora in evoluzione che riafferma il loro status di classiche slip-on estive.

gracekellyespadrillas

La forma tradizionale è stata rispolverata e rivisitata dagli stilisti in un prolificare di nuove fantasie, forme e modelli, come reiterazione propizia di un trend destinato a crescere ancora. Esistono già sul mercato nuovi adattamenti di materiali. Forme che propendono a una enorme quantità di stili ed utilizzi: dal casual allo sportivo, dallo smasual al chic, dall’elegante al super-luxury per pochi eletti.

Potremo scegliere tra quelle del marchio Espadrilles con zeppa e tomaia tempestata di paillettes, senza poter cedere alla tentazione di portarle a ciabatta. Il portamento alternativo e easy consiste nell’infilarle velocemente con il lembo posteriore di stoffa piegato sotto al calcagno, è tipico fare ciò con un’espadrillas! Praticamente impossibile resistere se la tomaia è in canvas. Le Havaianas si prestano benissimo a questo, coloratissime e con suole in gomma. E vedremo chi resisterà alla tentazione di “sciabattare” l’espadrillas dopo una sola giornata di utilizzo.

tutte-le-espadrillas-dellestate

Appaiono più delicate e non adatte a maltrattamenti quelle confezionate in pizzo, o macramè. Tra le tante, si vedano quelle proposte nel rosso di Valentino. Le Toms sono ideali da abbinare sia agli abitini estivi o in maniera più casuale alle salopette corte, alle maxi t-shirt, ai camicioni, ai capi in lino e cotone d’ispirazione più o meno esotica o vacanziera.

valentino-espadrilles

Adorabili e sportive quelle super-cozy di Sanuk, che in realtà si presentano come un ibrido tra espadrillas e mocassino nella loro forma impunturata e modellata. Le più carine sono a righe color cioccolato e panna, con fodera stampata. Sono cool sia da indossare che da ammirare.

tutte-le-espadrillas-dellestate-5

Inconfondibile, il modello di punta di Chanel è nel classico bicolore alla Cocò, simpaticamente snob, con la classica black-toe, la punta del piede in nero a contrasto col bianco della parte centrale e posteriore e l’immancabile logo “a doppia C”. Oltre a sortire un elegante ridimensionamento visivo della lunghezza del piede, questo come sappiamo è un motivo che accomuna la maggior parte delle calzature classiche della maison. In questo caso però il richiamo alla lavorazione originale è assicurato. Voluta è la tipica impuntura ricamata sulla circonferenza della suola a contrasto.

url-21

Chloè le propone aperte. Lunghi lacci con passanti, da attorcigliare in libertà, collegano il collo del piede alla caviglia creando un bell’effetto sul dorso del piede nudo. La tomaia è in canvas nella parte anteriore e più sostenuta e in pelle al calcagno.

chloe-espadrilles

Prada include nella vasta gamma anche la versione flat con zeppa bassa in pelle dorata ornata di bijoux scintillanti. Il brand ha presentato nelle scorse collezioni svariati modelli alternativi, tra i quali le esorbitanti espadrilles con zeppa alta e tomaia in vernice nei colori più accesi.

prada-3

Superba e raffinata è la proposta di Valentino, perfetta per un abbigliamento estivo di classe con giro doppio del cinturino alla caviglia. Comfort e ariosità sono le parole d’ordine per questo modello, grazie all’apertura centrale, tra l’altro molto femminile, e alla tomaia anteriore lavorata ad intrecci in morbida nappa.

url-6

Superlusso infine, l’Espadrillas realizzata in pelle di serpente firmata Loewe, da abbinare a pezzi unici e selezionati, in versione glam-chic. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti … e per tutti i portafogli..

tutte-le-espadrillas-dellestate-3

Chinos Short: Modello di punta dell’Estate

hmprod (1)

Modello di punta dell’estate saranno i pantaloncini femminili e maschili chinos da abbinare con bluse leggere, trasparenti o t-shirt. Il chinos per gli addetti del settore è un tessuto realizzato con un tipo d’intreccio cosiddetto twill, solitamente con filato in fibra di cotone, fresco e confortevole, ideale da indossare durante la calura estiva. Il termine deriva dalla traduzione della parola “cinese” in lingua spagnola, giacché furono gli spagnoli a derivare questo tipo di materiale durante le loro avventure asiatiche e successivamente a importarli in Europa.

url-7

Attualmente si suole indicare col nome chinos il nome stesso dei pantaloni realizzati in  questa tessitura di tipo twill, tradizionalmente maschili. Tra i modelli originali dei pantaloni chinos ci sono infatti quelli classici in color Khaki, di cui si rifornivano gli eserciti americani, per via del comfort e della resistenza del materiale. I chinos si prestano a vari tipi di lavorazioni e finiture, dai lavati(delavè), agli stropicciati, etc. I colori proposti andranno dal fango all’azzurro, dal blu navy al giallo senape, tra i colori top della PE 2015.

url-10

La lunghezza ideale da adottare sarà quella a metà coscia o poco meno e con una vestibilità piuttosto comoda, mai aderente. I colori proposti andranno dal fango all’azzurro, dal blu navy al giallo senape, tra i colori top della PE 2015. Sceglieremo colori naturali come il cioccolato, il fango, l’indaco, il blue marine e il beige, per un look più elegante, da sailing club da abbinare a bluse rigate e leggere. Le più romantiche e discrete ameranno indossarli con camicie sahariane in lino, così pure con i femminili top ricamati tipo sangallo. Per le più easy consigliamo maxy t-shirt corte, top luminosi, con i sandalini in cuoio alla schiava o sandalini gioiello bassi o più smasual(contrazione di smart + casual) con le nuove espadrillas o sneakers da sera. I colori più saturi e accesi come arancione, rosso, menta e blu elettrico saranno ideali per mixare le stampe e le fantasie, o giocare con un libero gioco tra tinte unite e accessori colorati.

url-9